Perché la Vita Indipendente è importante per le persone anziane?

Si sta discutendo molto a livello europeo e internazionale sui diritti delle persone anziane.
Sappiamo che l’Europa sta invecchiando (ovvero le persone vivono più a lungo, quindi il numero di persone anziane sta crescendo), e gli stati membri si trovano a dover provvedere per il crescente numero di anziani dei loro paesi. Sappiamo anche che, in tutta Europa, ci sono timori per la mancanza di supporto e servizi di assistenza per gli anziani: molte persone anziane sono soggette ad abusi e affrontano la solitudine, e molte famiglie sono in difficoltà ad assistere i loro familiari anziani.
A livello internazionale, si lavora da un po’ per introdurre un nuovo trattato incentrato sui diritti delle persone anziane.

La Rete Europea per la Vita Indipendente (ENIL) esprime preoccupazione per l’incremento dell’assistenza residenziale nell’Unione Europea e le richieste di aumento del numero di strutture residenziali in Europa.
Questo va contro gli sforzi per promuovere dei servizi di qualità a livello locale per tutti quelli che hanno bisogno di supporto, come alternativa all’assistenza in strutture.
Molte persone anziane hanno bisogno di supporto e assistenza a causa di disabilità acquisite. È fondamentale che alle persone anziane con disabilità vengano conferiti i diritti garantiti nella Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, e questo comprende poter vivere in modo indipendente nella propria comunità. Come viene chiarito nel Commento Generale nell’Articolo 19, il diritto alla Vita Indipendente nella propria comunità si applica a tutte le persone disabili, indipendentemente dall’età.”

“È molto importante che il principio di base della filosofia della Vita Indipendente, cioè la scelta, sia applicato per tutti.
Quindi, dovrebbe essere una decisione dei singoli dove vogliono vivere, come e con chi.
Quindi ribadisco il concetto di scelta, che dovrebbe essere disponibile per le persone anziane come per chiunque altro.”

“La Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità è un documento che riguarda dei diritti umani e la responsabilità della società di fornire le condizioni per cui le persone disabili possano ottenere quei diritti, indipendentemente dall’età, il genere e altre differenze.
C’è una maggiore probabilità che le persone anziane vivano da sole, perché i loro figli avranno delle famiglie proprie, e da loro non potranno avere molto supporto.
Quindi, questo documento è applicabile anche alle persone anziane, perché illustra anche i loro diritti.
Questo è particolarmente importante perché, quando le persone invecchiano, potrebbero avere più problemi di salute e avranno bisogno di assistenza su base locale, per permettere loro di restare a casa propria, se lo decidono, e vivere come vivevano prima.”

(Gordana Rajkov, attivista serba)

“La Vita Indipendente riguarda avere il diritto di scegliere chi ti supporta. Rimanere nella posizione di ottimizzare la scelta e il controllo sull’ora in cui mi alzo o vado a letto, sul cibo che mangio, o su quando faccio una doccia.
Molte persone anziane necessitano solo di un supporto minimo. Questo ovviamente dipende da quanto sono in grado di fare da soli.
Sono stati fatti molti studi sull’importanza di permettere alle persone anziane di rimanere a casa propria, cosa che spesso ha come risultato un aumento della durata della vita.”

(Anne Pridmore, attivista inglese)

Tratto da: “Why is Independent Living Important to Older People?”, ENIL, 26 gennaio 2018

2018-08-19T17:33:58+00:00